Lusinghieri commenti per il concerto di sabato 26 ottobre

Ebbene si, l’avevo sempre detto: la musica di Peter Gabriel da il meglio di se in ambientazioni teatrali, dove si può giocare su video ed effetti luce, senza venir disturbati da annunci con altoparlanti, schiamazzi e via discorrendo. Nonostante lo scarso battage pubblicitario la sala dell’oratorio di Boccaleone (330 posti a sedere) era mezza piena. Molto comoda per il pubblico e con una buonissima acustica. Alla fine dei 14 brani della scaletta abbiamo visto un pubblico soddisfatto le cui aspettative erano ben diverse (molti non conoscevano la produzione dell’artista inglese, qualcuno, con qualche anno in più sulle spalle, giusto le Hits degli anni 80 e 90 (Steam, Sledgehammer, Blood of Eden…). La chiusura dello spettacolo con Biko è stata l’apoteosi.

Abbiamo capito che siamo sulla strada giusta.

A presto!

Scroll Up